Zuckerberg attaccato dagli hacker, violati tutti i suoi profili social

Da Twitter a Instagram, passando per LinkedIn e Pinterest, tutti i profili social del CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, sono stati violati dal gruppo di hacker OurMine dell’Arabia Saudita.

Il gruppo di pirati informatici ha spiegato le motivazioni di tale attacco tramite un tweet, poi rimosso. Sembra che la violazione dei profili sia stata effettuata per mettere alla prova la sicurezza dei social network, difatti nel messaggio postato su Pinterest gli hacker hanno invitato Zuckerberg a contattarli.

Poche ore dopo l’attacco a Zuckerberg è scomparsa ogni traccia dell’hacking su Pinterest, mentre l’account Twitter del collettivo è stato sospeso. Al momento i social attaccati come Twitter non hanno rilasciato nessuna dichiarazione, tranne che per Instagram, il social fotografico acquisito da Facebook quattro anni fa, dove da Menlo Park arriva la smentita, come riportato da VentureBeat: ”Facebook non ha registrato alcun accesso ai sistemi né tantomeno agli account”.

Zuckerberg non è l’unico vip che ha subito un attacco informatico: soltanto la scorsa settimana è toccato a Katy Perry, che sul suo profilo Twitter, con oltre 89 milioni di follower, ha visto comparire una serie di post ”fuori controllo”, così come Lady Gaga, Justin Bieber, Britney Spears e perfino il Comando Centrale degli Stati Uniti.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *