Usa: poliziotto uccide un ragazzo di colore disarmato durante una perlustrazione

Ancora una vittima, e ancora di colore: in Usa continua la strage silenziosa di uomini di colore da parte di poliziotti definiti un po’ nervosi: questa volta è toccato ad un giovane ragazzo che aspettava l’ascensore insieme alla fidanzata a Brooklyn. Il poliziotto, impegnato insieme ad un collega in una perlustrazione dentro un palazzo mentre saliva ha sentito dei rumori e, secondo la testimonianza dell’altro poliziotto, ha sparato vari colpi sul petto del giovane ragazzo, uccidendolo.

Secondo l’agente c’era buio, e per questo motivo il collega, dopo aver sentito dei rumori, avrebbe avuto paura di un agguato e avrebbe sparato.

Il ragazzo non sarebbe morto subito, ma dopo due rampe di scale. Lì stremato, avrebbe perso conoscenza e dopo poche ore sarebbe morto presso l’ospedale.

Redazione News24G