Un rimpasto, e questa volta non si tratta di un discorso politico, ma del lavoro svolto per il nuovo capitolo di Uncharted 4: A Thief’s End.

Otto mesi di lavoro, a quanto pare buttati al vento, dopo che Amy Henning ha lasciato, ed è proprio Nolan North a parlare a riguardo:

Non posso dire molto al riguardo, ma lo farò. Avevamo girato per otto mesi basandoci sul lavoro di Amy ed è stato buttato tutto via. Sono arrivati i ragazzi di The Last of Us, nuovi produttori, nuove persone che volevano realizzare il progetto. Non so cosa sia successo esattamente, Amy è una persona brillante ed è una mia cara amica ma il team di The Last of Us ha deciso di cambiare le cose secondo il proprio punto di vista. Hanno messo da parte alcune altre persone coinvolte in quel primo lavoro per poi rifarlo”.

Diversi stili di scrittura, insomma sembra che il lavoro precedente sia stato buttato al vento, parlando anche di come sia stato allontanato buona parte del gruppo che ci aveva lavorato, anche se, pare, si terrà la stessa linea della storia originale.

Per chi non lo sapesse il nuovo team è quello di “The Last of Us”.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *