Chi mangia una pera al giorno risulta più magro di chi non include questo frutto nella sua dieta.

Lo rivela uno studio condotto presso la Louisiana State University. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Nutrition and Food Science. I nutrizionisti statunitensi hanno tenuto conto di una vasta mole di dati accumulata nel corso di 9 anni nell’ambito dello studio ”National Health and Nutrition Examination Survey”, che ha coinvolto in tutto 24.808 persone dai 19 anni in su.

E’ emerso che, a parità di calorie e di esercizio fisico, coloro che consumavano mediamente una pera al giorno o che comunque erano soliti mangiare tale frutto risultavano sempre più magri rispetto a coloro che non la mangiavano mai.

In effetti la pera è un frutto con poche calorie, contiene in media poco più di 100 calorie, ed è ricca di fibre che garantiscono una maggiore sensazione di sazietà. Una sola porzione di pera fornisce il 18% della dose di fibra giornaliera di riferimento, favorisce la digestione e regolarizza l’intestino.

Inoltre è fonte di potassio, ovvero ha un significativo impatto sulla salute del cuore perché il potassio è un vasodilatatore: oltre a ridurre la pressione arteriosa, il consumo di pere riduce anche la tensione ed aumenta il flusso sanguigno a tutte le parti del corpo, portando ossigeno agli organi e favorendone l’efficienza.

 

 

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *