Tutta Italia si prepara al Capodanno in piazza

Manca ormai meno di una settimana a Capodanno, ed ogni comune si sta preparando a modo suo per rendere indimenticabile ai suoi cittadini le ultime ore di questo 2014, ma anche per scongiurare gli incidenti che ogni anno inevitabilmente si verificano, per l’uso di botti e addirittura armi da fuoco.

Per esempio a Napoli sarà un Capodanno all’insegna della solidarietà, con la città allietata dal concerto benefico di Gigi D’Alessio, costato oltre un milione e mezzo di euro, ma che spera di raccogliere consistenti fondi per aiutare i bambini ammalati di cancro.

A Roma invece il concerto evento è quello che è in programma al Circo Massimo, dove si esibiranno i Subsonica e si alterneranno sul palco Alessandro Mannarino, Daddy G dei Massive Attack, Gemitaz & Madman e Spiritual Front.

Elio e le storie tese & Motel Connection si esibiranno in Piazza Duomo, per il grande concerto di Capodanno organizzato dal comune di Milano mentre a Venezia, al Teatro La Fenice è previsto il Concerto di Capodanno diretto da Daniel Harding: dopo la prima parte esclusivamente orchestrale, entreranno solisti e coro.

Oltre ai concerti, però i sindaci di tutta Italia si stanno mobilitando con le consuete campagna contro l’uso di fuochi e petardi, che ogni anno feriscono centinaia di persone, provocando persino decine di vittime.

Ad esempio, a Milano, il sindaco Giuliano Pisapia è stato chiaro e categorico, promettendo severissime sanzioni: niente “fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifici pirotecnici” nel territorio del Comune di Milano fino alla mezzanotte del primo gennaio 2015 e no all’utilizzo di contenitori in vetro in piazza Duomo e in Galleria Vittorio Emanuele in occasione del tradizionale concerto dell’ultimo dell’anno.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *