Striscia la Notizia aggressione per Luca Abete

Spesso gli inviati di Striscia la Notizia hanno dei problemi per i loro servizi e non è la prima volta che uno di loro è stato minacciato, strattonato, insultato e addirittura picchiato.

Stavolta ad avere la peggio per un servizio del Tg satirico è stato Luca Abete che, purtroppo per lui, non è alla sua prima aggressione.

Stavolta l’inviato di Striscia la Notizia è stato aggredito da un rivenditore di auto di Arienzo in provincia di Caserta, accusato di aver venduto un’auto con il contachilometri “taroccato” e non sarebbe la prima volta che effettua questa tipologia di vendita.

Abete si era recato alla rivendita, dove un incauto acquirente aveva acquistato un auto che segnava 87.600 chilometri spendendo 12.000 euro, per poi scoprire che l’auto aveva quasi 200.000 chilometri.

Quando Luca Abete ha cercato di chiedere spiegazioni al rivenditore si è visto aggredire verbalmente e fisicamente dall’uomo e si quindi dovuto allontanare dalla rivendita. Non era la prima volta che la trasmissione “pizzicava” questo commerciante d’auto, su di lui c’era stato un servizio lo scorso aprile.

Alessandra Forte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *