Satelliti Sentinel: ad Accumoli il suolo si è spostato di 16 centimetri

I satelliti Sentinel rilevano che nella zona di Accumoli il suolo si è spostato di 16 centimetri.

I satelliti Sentinel 1A e Sentinel 1B hanno rilevato uno slittamento del suolo nella zona di Accumoli, conseguente al terribile sisma del 24 agosto.

I satelliti fanno parte del programma Copernicus dell’Esa, l’Agenzia Spaziale Europea. I relativi dati saranno analizzati dall’Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell’Ambiente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il CNR.

A fronte dello slittamento del terreno, si era precedentemente registrato anche un abbassamento del suolo di ben 20 centimetri.

Riferisce una nota del CNR: “Combinando le informazioni ottenute dalle immagini acquisite dalle orbite ascendenti e discendenti dei satelliti Sentinel1, è stato possibile rilevare sia la componente verticale della deformazione del suolo, sia quella nella direzione Est-Ovest”.

“Misurare lo spostamento, è stato possibile utilizzando la tecnica che permette di confrontare le immagini radar ottenute prima e dopo il terremoto. L’analisi delle immagini dei satelliti è condotta per conto del Dipartimento della Protezione Civile, per conto dell’Irea-CNR e per conto dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia”.

La Protezione Civile, a fronte dell’analisi dei dati scientifici, valuterà insieme alle altre autorità competenti le iniziative da intraprendere.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *