Project Alloy, la realtà virtuale wireless di Intel

Il colosso tecnologico Intel ha presentato un progetto che farà tremare la concorrenza che si sta concentrando sul settore della realtà aumentata, attraverso dispositivi quali Oculus Rift, HTC Vive e Playstation VR. L’azienda ha annunciato il suo ingresso nel campo dei visori per realtà virtuale con Project Alloy, un casco che si distingue molto dai prodotti rivali grazie alla sua capacità di supportare la tecnologia wireless, che gli consente di poter essere utilizzato senza cavi o periferiche aggiuntive.

Alloy è inoltre in grado di tracciare e mappare in tempo reale lo spazio circostante, grazie alle due videocamere Intel RealSense integrate nel dispositivo che consentono all’utente di muoversi anche all’interno del mondo virtuale, rilevando anche il movimento delle nostre mani e permettendo di interagire con la realtà aumentata senza l’utilizzo di alcun controller.

L’esperienza deve essere ancora perfezionata, ma è già a buon punto, anche se presenta un po’ di ritardo nel lavoro dei sensori. Tuttavia Intel ha annunciato che dalla seconda metà del 2017 l’hardware diverrà open source, per questo dovremo attendere ancora un po’ prima che il nuovo visore faccia il suo ingresso sul mercato. Intel sta collaborando con Microsoft per integrare su Alloy il software Windows Holographic, lo stesso utilizzato per gli occhiali a realtà aumentata Hololens.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *