Ieri Papa Francesco è stato presso l’Ostello Caritas della stazione Termini per aprire personalmente la sua terza Porta Santa, dopo quella in Africa e quella di domenica scorsa a San Pietro ha aperto questa presso l’ostello Don Luigi di Liegro.

Una cerimonia molto semplice e intensa, Papa Francesco nell’aprire la Porta della Carità, ha detto: “È questa la porta del Signore. Apritemi le porte della giustizia. Per la tua grande misericordia entrerò nella tua casa Signore”.

Alla messa hanno assistito duecento ospiti della struttura e diversi operatori della Caritas, durante l’omelia il Pontefice ha ribadito più volte che il signore va cercato nella povertà e nell’umiltà.

Tra i tratti più profondi della sua omelia ha detto: “Gesù quando ci predica la vita, ci dice come sarà il giudizio nostro. Non dirà, ‘mah tu vieni con me perché avete fatto tante belle offerte alla Chiesa, se tu sei un benefattore della Chiesa vieni al cielo. No, l’entrata al cielo non si paga con i soldi. Non dirà tu sei molto importante, hai studiato tanto e hai avuto onorificenze, vieni al cielo. No, le onorificenze non aprono la porta del cielo.”

 

Alessandra Forte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *