In Olanda si possono accettare prestazioni sessuali in cambio di lezioni di guida a patto che si tratti di persone maggiorenni, ma non è possibile offrire sesso in cambio di lezioni di guida.

A seguito di un’interrogazione parlamentare, in una lettera di chiarimenti i ministri Melanie Schultz van Haegen, responsabile dei trasporti, e Ard van der Steur, responabile della giustizia, hanno dichiarato che è lecito accettare prestazioni sessuali in cambio di lezioni di guida, a patto che gli studenti siano ovviamente maggiorenni.

Non è possibile, invece, offrire sesso in cambio di lezioni di guida, poiché l’atto, meglio conosciuto come “Ride for a Ride”, deve avere come scopo finale la lezione di guida e non il sesso. “Non si tratta di offrire attività sessuali in cambio di una remunerazione ma di offrire lezioni di guida, è importante che l’iniziativa abbia a che fare con l’istruttore o l’istruttrice e focalizzi sulle lezioni, il cui pagamento viene erogato tramite prestazione sessuale. Se un atto sessuale viene erogato al posto di un pagamento finanziario, si tratta di prostituzione”, hanno specificato i ministri nella comunicazione, aggiungendo che “per quanto non desiderabile  offrire lezioni di guida in cambio di prestazioni sessuali non è illegale”.

Il caso era stato sollevato nel 2014 da una scuola guida ed ora nel Paese le ricerche su internet di questo genere di lezioni sono aumentate moltissimo.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *