Il sito “Il Corriere del Mattino”, noto per essere un portale satirico che mette in giro notizie vere e fasulle, qualche giorno fa ha dichiarato che la Corte Europea dei Diritti Umani avrebbe abolito il canone Rai in quanto violerebbe il Diritto all’informazione dei cittadini europei.

Era chiaramente una bufala, ma molti siti web l’hanno presa e riportata facendola passare per vera. Il Diritto all’informazione esiste ma rientra nella sfera dei diritti di seconda generazione, e per questo motivo non rientra nei Diritti Umani.

L’articolo riportava che l’Italia avesse fatto ricorso contro il canone Rai. Ma solo i singoli cittadini che ritengono i propri diritti lesi da parte del loro stato di appartenenza, possono fare ricorso, eccetto i ricorsi interstatali.

Nel ’99 in realtà un cittadino vicentino, che non pagava il canone Rai da 4 anni, fece ricorso alla Corte di Strasburgo poiché la sua tv fu sequestrata. Ricorso che però fu ritenuto inammissibile e irricevibile poiché la tassa fu ritenuta legittima.

canone rai

Redazione News24G