Koko è una straordinaria gorilla di 45 anni in grado di comunicare con l’uomo attraverso il linguaggio americano dei segni ASL (American Sign Language). “Io sono gorilla, io sono i fiori, gli animali. Io sono la natura. Koko ama l’uomo. Koko ama la Terra. Ma l’uomo è stupido. Koko dispiace, Koko grida. Non c’è più tempo, bisogna fare in fretta. Aiutate la Terra! Presto! Proteggete la Terra. La natura vi osserva. Grazie”, ha letteralmente “dichiarato” in un messaggio registrato e trasmesso durante la Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite COP21 che si è tenuta a Parigi.

Koko, la gorilla che parla con il linguaggio dei segni

Koko, abbreviazione della parola giapponese Hanabiko, che vuol dire “fuochi d’artificio per bambini”, è nata in cattività il 4 luglio del 1971, quindi nel giorno di festa americana, il Giorno dell’Indipendenza. Ha iniziato ad imparare il linguaggio dei segni da quando aveva un anno. La sua insegnante Panny Patterson ha iniziato a prendersi cura di lei nel 1972. Ora la gorilla è in grado di usare correttamente 1.000 parole e sa il significato di 2.000 parole.

La dott.ssa Francince “Penny” Patterson è la psicologa che si è presa cura dell’addestramento di Koko, svolgendo un lavoro eccelso per la delicatezza e il tatto dimostrati nel trattamento dell’animale: il progetto è durato parecchi anni, al punto che la dott.ssa Patterson è praticamente invecchiata assieme a Koko, crescendola come un vero e proprio bambino.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *