Kids marketing, quando vendere diventa un gioco da ragazzi

Per pianificare una campagna di marketing è importante analizzare e conoscere a pieno il settore economico di riferimento a partire dal fatturato annuo complessivo del comparto, e passando per le prospettive di crescita future. In questo modo è possibile impostare campagne di comunicazione ad hoc ed efficaci per esempio con volantini, ma anche con brochure e con cataloghi di qualità che si possono realizzare ad esempio avvalendosi dell’esperienza e della creatività offerta da specialisti del settore come quelli di Helloprint.it .

Indagine Doxa sulle spese delle famiglie per i più piccoli

Vi siete mai chiesti, giusto per fissare le idee, come fare marketing nel settore dei prodotti e degli articoli dedicati ai più piccoli? Ebbene, tra libri, cinema, giocattoli, edicole, ma anche cartolerie, televisione, acquari e parchi divertimento, in Italia nel nel 2016 sono stati spesi ben tre miliardi di euro. A metterlo in evidenza, in concomitanza con i Kids Marketing Days, che sono giunti alla terza edizione, è stata la nota società di ricerca Doxa che, tra l’altro, ha messo in evidenza come la spesa degli italiani, per i bambini di età da un minimo di 3 ad un massimo di 13 anni, sia cresciuta nel 2016, anno su anno, del 7%.

Kids marketing, il mercato cresce di oltre sette volte il PIL

Questo significa che il settore dei prodotti e degli articoli dedicati ai più piccoli è cresciuto di oltre sette volte il prodotto interno lordo nazionale, che nel 2016 si è attestato in aumento dello 0,9%, ed allo stesso modo parecchie volte rispetto ai consumi 2016 delle famiglie che l’anno scorso sono aumentati dell’1,2%. Dalla ricerca della Doxa, tra l’altro, è emerso anche che nel nostro Paese si fanno sempre meno figli, ma le famiglie si prendono maggiormente cura di loro anche per quel che riguarda la cultura e l’istruzione considerando l’aumento della spesa sostenuta per i libri, per i cinema e per i parchi.

Il valore del mercato Kids in Italia

Nel dare il valore del mercato kids in Italia, la Doxa ha realizzato l’elaborazione su dati Assogiocattoli, AIE, NPD, Nielsen, Anesv e Boxofficemojo.com. L’indagine, infatti, avvalendosi di dati di mercato, della collaborazione delle associazioni di categoria, e di studi ad hoc, è stata realizzata dalla società di ricerca prendendo a riferimento quelli che sono i mercati più chiaramente mappabili e definiti, dall’edicola ai parchi ed acquari e passando, come sopra indicato, per i giocattoli, le cartolerie, le televisione, i libri ed il cinema.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *