Irlandesi contro la decisione UE di multare Apple

Irlandesi contro la decisione UE di multare Apple

Irlandesi contro la decisione UE di multare Apple per 13 miliardi di euro di tasse non versate.
Il problema è grosso come una casa. Da una parte la Commissione Europea ha deciso di Multare Apple perché ha aggirato la normativa comunitaria in materia di tasse, evadendo una somma estremamente considerevole.

Dall’altra c’è la preoccupazione espressa dalla Apple stessa e dal Governo Usa, perché sono a rischio gli investimenti in Europa, e quindi anche una quota consistente di occupazione.

Il caso riguarda nella fattispecie l’Irlanda, perché permetterebbe un livello impositivo molto basso con dei meccanismi complicati a mezzo fra il diritto statunitense e quello irlandese. Di qui la decisione del governo irlandese di impugnare la decisione di Bruxelles. Ma questa decisione deve però essere ratificata dal Parlamento di Dublino nei prossimi giorni.

Insomma, visto che in Irlanda insistono realtà aziendali molto consistenti di multinazionali americane, lo stesso tipo di trattamento sanzionatorio potrebbe essere riservato ad altre aziende, con riverberi molto importanti da un punto di vista economico.

Immaginiamo che a difesa e contro la decisione miliardaria della UE si schierino frotte di avvocati e giuristi, dato che stiamo parlando della somma di 13 miliardi e anche di una fetta consistente dell’economia irlandese.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *