Internet, una giornata per la sicurezza in rete

Tutti i dati lo confermano: nel mondo si è sempre più connessi, ed anche bambini e minori fanno sempre più parte di mondi e comunità virtuali.

Ma si sa che la rete è fonte di grandi opportunità, di accrescimento conoscitivo, persino un modo nuovo per affinare le proprie capacità comunicative e relazionali, ma anche un ambiente insidioso e ricco di pericoli, da cui bisogna sapersi difendere e saper tutelare i nostri figli.

Ieri, 10 febbraio 2015, è  statoil 12° Safer Internet Day, ovvero la giornata mondiale della sicurezza online.

Il tema di questa edizione è un invito rivolto a giovani, adulti, politici e operatori, che guarda al futuro: “Let’s create a better Internet together”.

E c’è un gran bisogno di consapevolezza quando si naviga in rete o si utilizzano dispositivi connessi a Internet: molti utenti non leggono i termini e le condizioni delle app che scaricano ed in Italia, inoltre, il 27% dei possessori di dispositivi mobili non li proteggono con una password, il 30% invece usa la stessa per più dispositivi. Il 46% invece permette alle proprie app di accedere alle fotografie, il 45% alle informazioni contatto, il 60% alla propria posizione.

Sophos, Intel Security e Google sono alcuni dei protagonisti della rete che hanno stilato una lista di buone pratiche, consigli sulla sicurezza online: ad esempio Google consiglia di attivare il Controllo di Sicurezza, che consente di verificare, tra le altre cose, le informazioni di ripristino e per l0so della rete in famiglia, consiglia di utilizzare insieme ai figli la tecnologia, proteggere le password, utilizzare le impostazioni di privacy e i controlli di condivisione, educare la tua famiglia a comunicare in modo responsabile e controllare i limiti di età.

Redazione News24G