E’ il nostro cervello ha farci capire che è arrivata l’estate, si proprio così grazie all’orologio biologico del nostro organismo.

Lo studio arriva dal Riken Brain Science Institute e pubblicato sulla Pnas, la rivista dell’Accademia Americana delle Scienze, effettuato su topi da laboratorio che hanno dimostrato come i neurotrasmettitori ricevono il cambiamento di cloruro di sodio prodotto dai neuroni, collegato alla luce disponibile durante il giorno.

Un neurotrasmettitore in particolare ovvero il Gaba, che rivela questi cambiamenti: “Sospettiamo che questo cambiamento della funzione del Gaba possa essere la forza repulsiva che spinge fuori fase questi due gruppi di neuroni”.

Queste le conclusioni di Jihwan Myung, che ha coordinato gli studi nei laboratori giapponesi, proseguendo poi: “Così come accade negli altri animali, anche il nostro corpo tiene traccia del passare delle stagioni” e in pratica i cambiamenti del giorno e la sua durata, possono influenzare anche l’umore.

Dunque il nostro cervello continua a monitorare tutto l’anno giorno per giorno e di conseguenza stagione per stagione, riuscendo a percepire l’arrivo dell’estate e influenzando anche il nostro umore in molti casi.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *