Era il 6 Agosto del 1994 quando sull’isola di Lampedusa si è spento all’età di sessantasei anni il cantautore,regista,chitarrista e attore nonché uomo politico italiano,il grande Domenico Modugno. Ed ecco che domani 6 Agosto 2014 saranno passati esattamente 20 anni da quel triste momento in cui un infarto portò via con se uno dei più grandi artisti italiani che ha lasciato il segno nel cuore di tutti noi.

Modugno ha scritto 230 canzoni , è considerato uno dei padri della canzone italiana che durante la sua carriera ha vinto quattro Festival di Sanremo il primo di questi è stato vinto con il brano “Nel blu dipinto di blu” poi rinominato “Volare” e che ancora oggi è un brano molto amato e cantato dal pubblico italiano e non solo.

Modugno nell’ultimo decennio della sua vita si è dedicato anche alla politica, diventando deputato e dirigente del Partito Radicale impegnandosi per l’affermazione dei diritti dei disabili e per la diffusione delle norme a tutela degli artisti.L’Italia dunque domani piangerà i 20 anni senza Domenico Modugno che nonostante gli anni passati dalla sua scomparsa vive sempre nel cuore di tutti coloro che amano la sua musica.

il 6 Agosto 1994 ci lasciava il grande Modugno

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *