HTC 11, in arrivo lo smartphone dalla potenza mostruosa

Le ultime indiscrezioni che riguardano il prossimo HTC 11, parlano di uno smartphone dalla potenza mostruosa grazie alle nuove implementazioni SoC e del comparto memoria.

HTC, che cosa c’è nel futuro del brand?

Che cosa c’è nel futuro del brand taiwanese? Sicuramente la voglia di surclassare i concorrenti più temibili. E con Samsung, dopo il flop del Galaxy Note 7, HTC potrebbe avere vita facile se il suo prossimo top di gamma confermerà le aspettative.

Già in questo 2016 che ormai volge al termine, HTC è tornato con un dispositivo che non ha niente da invidiare alla concorrenza: HTC 10.  Nel 2017 sono attesi HTC 11 e HTAC 10 Evo. Questa la prossima line-up di prodotti della società di Taiwan che in quanto a innovazioni è sempre all’avanguardia, tanto che entra di diritto nella rosa delle società più autorevoli che operano nel settore della telefonia mobile.

HTC 11, hardware e software

I rumors che precedono il lancio di ogni nuovo smartphone, non sempre sono attendibili. Fino a pochi giorni fa, infatti, il prossimo HTC 11 (nome in codice HTC Ocean) era presentato come uno smartphone mediocre. Interessante certo, ma non tanto da far dire “wow!”.

Oggi invece possiamo dire con tranquillità “wow!” perché a quanto pare HTC 11 arriverà con un sistema che adotta il nuovo System-on-a-chip di Qualcomm-Samsung Snapdragon 835 con processo a 10 nanometri e una dotazione correlata di memoria RAM pari a ben 8GB e 32GB di memoria interna espandibile via microSD. Se così fosse, il futuro smartphone HTC supererebbe ogni immaginabile limite attuale.

Per quanto riguarda la memoria, fondi in Rete da prendere sempre con le dovute precauzioni, parlano di 256GB di storage dati, in più potrebbero esserci una implementazione Qualcomm Quick Charge 4.0 e una batteria di 4000 mAh a garantire un’intera giornata di utilizzo a pieno regime. Insomma, se così fosse, saremmo di fronte a una nuova generazione di smartphone sempre più vicina ad ambienti desktop.

Per quanto riguarda il software invece, è probabile che su HTC 11 troveremo Android 7.0 Nougat affiancato dall’interfaccia della casa Sense Touch.

HTC 11, design e versioni

Da un video che ha mostrato un concept del dispositivo HTC 11 si può vedere uno smartphone Sense Touch privo di tasti fisici e quindi capace di garantire un’esperienza basata su gesti e comandi vocali. Il design ricorda quello del precedente HTC 10 con corpo unibody in alluminio. Pare che HTC 11 arriverà in tre versioni: Ocean Master, Ocean Note e Ocean Smart. Verosimilmente stiamo parlando delle versioni mini, phablet e tablet.

Lo schermo sarà da 5.5 pollici con risoluzione Quad HD (2560×1440 pixel) ma, a differenza dell’attuale HTC 10, sarà dual edge, ossia curvo su entrambi i lati. Forse non troveremo il jack per le cuffie mentre è probabile che siano integrati gli auricolari Hi-Res con USB di Tipo C potrebbero invece essere integrati.

HTC 11, altre specifiche

Anche il comprato fotografico del futuro device sembra essere al top delle aspettative: Dual-Cam posteriori da 12 Megapixel e frontali da 8MP.

A tutto questo si deve aggiungere una caratteristica davvero interessante: la certificazione IP67 che garantisce la resistenza alla polvere e all’acqua fino a una profondità di un metro per 30 minuti.

Con molta probabilità HTC presenterà il suo prossimo top di gamma al MWC, Mobile World Congress, che si terrà come di consueto a Barcellona dal 27 febbraio al 2 marzo 2017.

Disponibile in offerta: HTC 11 Cappellino invernale cuffie bluetooth

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *