Le previsioni del tempo parlavano chiaro. Una grave alluvione si è battuta sulle Marche nella giornata di ieri, tanto da indurre la protezione civile a lanciare lo stato di allerta meteo per le prossime ore.

Nella notte, la perturbazione si è spostata verso le zone meridionali.
Nella giornata di ieri, si sono verificati picchi di oltre 100 mm di pioggia in alcune zone, mentre su Ancona e su Senigallia si sono verificate delle vere e proprie bombe di acqua.

Un uomo di 86 anni è morto, a causa delle strade bloccate dai fiumi in piena e fango, che hanno impedito al 118 di raggiungere l’uomo e soccorrerlo.

Un’altro anziano, Aldo Cicetti di 80 anni, ipovedente, è morto travolto dalla piena del fiume Misa a Borgo Bicchia di Senigallia.

La Protezione civile delle Marche, vista la grande ondata di maltempo che minaccia di far esondare i fiumi, ha ritenuto opportuno evacuare la frazione di Vallone, nel Senigalliese, ospitando gli abitanti in due scuole.

Grave alluvione colpisce le Marche provocando due morti e tanti disag

 

Redazione News24G