Finlandia, si viene multati in base al reddito

Una notizia che farà paura a tutti gli automobilisti del mondo: se la legge venisse applicata in tutto il mondo, probabilmente in men che non si dica si risolverebbe il problema dell’inquinamento ambientale causato dai fumi di scarico di auto e moto, o quantomeno si avrebbero strade più ordinate, con molte meno effrazioni al codice.

In Finlandia esiste una legge per cui le multe per effrazione del codice della strada vengono calcolate in base al reddito di chi è alla guida: caso esemplare un imprenditore del posto che per un “banale” ccesso di velocità si è visto costretto a pagare una multa per oltre 50 mila euro.

Nello specifico, una multa di 54mila euro per aver superato di 23 km/h il limite di velocitàc onsentito, pari ad 80 km/h per un ricco imprenditore finlandese, Reima Kuisla, colpevole di aver sfiorato con la propria vettura i 103 km/h : la “soglia di tolleranza” è di 20 km/h ed oltrepassato quel valore, più si è ricchi, più la sanzione diventa salata.

Lui si sfogato sulla sua pagina Facebook: “Fino a dieci anni fa non avrei mai considerato l’opportunità di trasferirmi all’estero ma la Finlandia è diventata un Paese impossibile per le persone con alti redditi”.

Certo è che in rete non ha trovato tutta la comprensione che si aspettava di ricevere: “Per non essere multati basta seguire le regole”, “Non dovrebbe lamentarsi, dovrebbe solo andarsi a nascondere” e “non saranno certo queste piccole multe a mandare in rovina chi è ricco” sono stati i commenti dei lettori.

Redazione News24G

Commenti (1)

  1. luigi43 ha detto:

    Per il senso di giustizia di chi ha il Codice Napoleonico, mi pare aberrante! Per fortuna si applica solo alle multe. Penso se venisse applicato al Codice Penale !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *