Siamo pronti ad arrivare su Marte per colonizzarla, questo potrebbe essere lo scenario verosimile per il futuro, anche del nostro pianeta.

Nel 1969 l’uomo compì una missione straordinaria, andò oltre i limiti dello spazio e dell’immaginazione e mise per la prima volta piede su un territorio extraterrestre: la Luna.

Quarantasei anni dopo, dopo anni di ricerche, missioni, supposizioni e scoperte sensazionali un’esperienza simile sembra possibile, ma questa volta si tratta del gigantesco e misterioso Pianeta Rosso.

Exomars” è il nome della missione che avrà inizio nel gennaio del 2016 e che, entro il 2035, conta di spedire gli astronauti sull’arida superficie di Marte; si tratta di un progetto ad opera dell’Agenzia spaziale europea (Esa), che già nel 2018 conta di spedire sul pianeta un “rover”:

quest’ultimo è una sorta di trapano che perforando il suolo analizza cosa c’è sotto di esso fino a due metri di profondità. La missione marziana, ovviamente, avrà un costo enorme per le agenzie spaziali:

si fa una stima di trenta miliardi di dollari, riservati per la maggior parte alle spese del viaggio cosmico di oltre sei mesi. Anche l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti conta di partecipare, e intanto si gode Matt Damon alla prima di “The Martian”.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *