L’organismo internazionale responsabile degli standard tecnici della Rete, ovvero l’Internet Engineering Task Force (IETF), ha approvato un nuovo codice di stato del protocollo HTTP. Il “451” sarà il numero dell’errore che presto potrebbe comparire sugli schermi dei computer quando verrà negato l’accesso a una pagina web censurata.

Error 451, il numero di errore della censura

In pratica, si tratta di quei messaggi comunicano le informazioni riguardanti il trasferimento dei dati tra il nostro computer personale e il server web che ospita il sito su cui vogliamo navigare, i quali, per convenzione, vengono condivisi con la comunità tecnologica: gli errori con un numero compreso tra il 400 e il 599 segnalano che qualcosa non funziona. Come il 404, seguito dal perentorio “not found” che indica una risorsa non trovata, o il numero 500, l’errore interno del server.

Il “nuovo” errore 451, dovrebbe apparire quando la pagina richiesta viene bloccata per via di “ragioni legali”, come la censura governativa. Mark Nottingham, presidente dell’IETF HTTP Working Group, ha commentato tale decisione: “Da quando il controllo su Internet è diventato più visibile e prevalente, ci è giunta voce che i responsabili dei siti avrebbero gradito l’opportunità di fare questa distinzione. Ancora più importante: i membri della comunità volevano avere la capacità di scoprire i casi di censura in modo automatico. Sospetto che in alcune giurisdizioni, i governi disabiliteranno l’uso del 451 per nascondere ciò che stanno facendo. Non possiamo fermarlo. Se lo fanno, mandano un forte segnale a te, in qualità di cittadino, su quale sia il loro intento. E penso valga la pena saperlo”.

L’analista e programmatore Salvatore Previti ha comunque spiegato che “il fatto che un codice esista non significa che verrà usato. In teoria, potrei programmare il mio server web per ritornare qualsiasi codice io voglia. È solo una convenzione”.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *