Chi è ossessionato dai selfie potrebbe soffrire di un disturbo psicologico

Un tempo venivano chiamati autoscatti,oggi invece si chiamano selfie.Nello specifico con tale termine che deriva dalla lingua inglese viene definito un autoritratto fotografico realizzato attraverso strumenti tecnologici quali fotocamere,smartphone,tablet e altro ancora.Ad oggi sono veramente moltissime le persone che durante il giorno non perdono l’occasione di fare “un selfie” da soli o in compagnia di amici,per postarli sui social network oppure semplicemente per conservare il ricordo di quel momento.

L’università dell’Ohio ha pubblicato sulla rivista scientifica Personality and Individuality Differences lo studio condotto sulla mania che le persone hanno di farsi dei selfie e proprio da tale studio è emerso che oltre che di narcisismo è possibile parlare di un vero e proprio disturbo psicologico.

La psicoterapueuta e presidente dell’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico,Paola Vinciguerra, ha dichiarato “Lo studio dimostra quanto la pubblicazione continua di selfie, fenomeno preoccupante soprattutto tra i ragazzi, sia fonte di disturbi legati alla sfera psicologica.La selfie-mania, inoltre, produce grande vuoto interiore perché basata sull’apparenza, e può portare a patologie psichiche importanti come anoressia e disturbi ossessivi di controllo”.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *