Carabiniere di Napoli uccide moglie e figlio

Ancora una tragedia tra le mura di casa, stavolta a perdere la vita è stata un’intera famiglia composta da madre, figlio e padre. Un duplice omicidio e un suicidio, commesso a Napoli da un carabiniere di quarantadue anni che ha ucciso la moglie e il figlio di soli dieci anni e poi si è tolto la vita.

A scoprire i tre corpi senza vita è stato il padre della donna che allarmato che la coppia non rispondeva al telefono si è recato presso la loro casa nei pressi di piazza Dante, nel cuore della città partenopea. Aprendo con un mazzo di chiavi di riserva ha trovato i cadaveri dei suoi familiari ed ha avvertito subito la polizia.

Secondo una prima ricostruzione Alfredo Palumbo, questo il nome dell’omicida, con la sua pistola d’ordinanza ha prima sparato alla moglie il cui copro è stato trovato in camera da letto, poi al figlio ed infine si è tolto la vita, padre e figlio erano entrambi nella stanzetta del bambino.

 

Alessandra Forte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *