Prima erano gli acquisti online, i grandi portali di e-commerce, e non solo, hanno pian piano quasi spodestato i normali magazzini che abbiamo in città, uno fra tutti ad esempio è Amazon che permette di acquistare un qualsiasi prodotto e riceverlo anche nel giro di una sola giornata.

Ma adesso è’ boom di App per la consegna di cibo a domicilio, ricette e ricerca ristoranti. Secondo l’articolo del Sole24Ore il responsabile del fenomeno è il take away, specie nella forma di consegna rapida e via smartphone.

Soltanto Just Eat, “leader delle consegne mobile” di pizza e altri alimenti, è cresciuto a dismisura fino a coprire 15 paesi, impiegare 1.500 dipendenti e generare ricavi da 157 milioni di sterline nel 2014, la sua Ipo, nell’aprile 2014, ha portato a una valutazione di 2,44 miliardi di dollari.

Secondo il quotidiano economico “alcuni dati parlano di un giro d’affari da 400 milioni di euro per il solo food delivery, a fronte di una crescita internazionale stimata da Cb Insights a +51% solo tra i primi trimestri 2013-2014”.

I servizi di consegna e commercio elettronico, di qualsiasi prodotto, sono due tra le voci principali nel sottoinsieme delle 22 start up del food offerto dall’Osservatorio Startup Hi-Tech del Politecnico di Milano. In crescita alcuni brand come PizzaBo, Clicca e Mangia e DeliveRex.

PizzaBo, oggi nota come HalloFood, è un sito di consegna pizze ideate da due studenti fuorisede a Bologna e acquisito lo scorso marzo da Rocket Internet. Clicca e Mangia (startup milanese) e DeliveRex (romana) sono confluite in Just Eat permettendogli di insediarsi “nei due mercati principali del food delivery italiano”.

 

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *