Apple, l’auto elettrico in arrivo nel 2020

La notizia è riportata in anteprima nell’ultimo report di Bloomberg: l’agenzia cita fonti anonime ma “informate” secondo cui Tim Cook e soci entreranno nel mercato automotive tra cinque anni, una finestra temporale utile per competere con Tesla (la Model III è attesa nel 2017) e GM (la Bolt verrà prodotta dalla fine del 2016).

Per riuscire nell’impresa, Apple ha messo insieme un team di 200 dipendenti e si è guadagnata persino già la denuncia di un costruttore di batterie per auto, A123, che ha intentato una causa per sottrazione di dipendenti: di tutto pur di dare vita all’innovativa iCar, l’auto elettrica al 100% che rappresenta un passo avanti verso la mobilità sostenibile.

Apple nelle auto è già entrata con Car Play, la tecnologia che consente di usare l’iPhone con la voce, farsi leggere le mail dall’assistente vocale Siri, conoscere le informazioni sul traffico e scegliere la colonna sonora del viaggio, ma il prossimo passo è senza dubbio costruirsi un’auto tutta sua.

“Nell’industria delle auto, prendiamo metallo al suo stato grezzo e lo trasformiamo in un’auto. Nel caso in cui voglia entrare nel settore, Apple non sa in cosa si sta imbattendo” ha dichiarato aspramente  Dan Akerson, ex CEO di General Motors, alla notizia.

Tom Neumayr, portavoce della società fondata da Steve Jobs, ha invece deciso di declinare qualsiasi commento in merito alle dichiarazioni di Akerson.

La risposta sarà insita nell’arrivo stesso dell’iCar sul mercato.

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *