Fabrizio Pregliasco, virologo e ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute all’Università degli Studi di Milano, prevede per la prossima stagione invernale un boom di influenze di vario genere che metteranno a letto dai quattro ai cinque milioni di italiani;

l’esperto afferma che ci sarà un probabile picco dopo Natale, soprattutto per condizioni climatiche più rigide previste per quest’inverno, per i viaggi di vacanze e il contatto frequente con altre persone in quel periodo.

Il ricercatore invita anche gli italiani a non diffidare troppo dei vaccini che possono essere utili per questa stagione all’insegna di sindromi influenzali;

Pregliasco ha anche parlato dei contagiosi responsabili di questa “allerta influenza”: “Tre i virus attesi: si tratta ancora del virus H1n1, che dal 2009 sta completando la sua opera, un virus H3n2 di origine svizzera, un virus B thailandese, ma c’è un possibile ulteriore virus B Brisbane, di origine australiana, che potrebbe essere una variante che insieme al tempo può determinare un possibile incremento dei casi.”

Redazione News24G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *